Deutsche Schule Mailand - Scuola Germanica di Milano

Leitbild DSM, ampia formazione generale

Leitbild DSM, ampia formazione generale

Ampia formazione generale

La Scuola Germanica di Milano è riconosciuta sia dallo Stato tedesco sia da quello italiano come Scuola tedesca all'estero ("Deutsche Auslandsschule") e guida i suoi allievi in un percorso scolastico unitario, che procede dalla scuola dell'infanzia fino al diploma di maturità.

La formazione generale ("Allgemeinbildung") completa e unitaria, abbraccia non soltanto l'insegnamento di materie linguistiche, umanistiche e matematico-scientifiche, ma si estende anche all'ambito artistico-musicale e sportivo, con un ampio spettro di offerte sia in campo formativo sia extra-curriculare.

La Scuola si pone come obiettivo il raggiungimento di un'elevata qualità nella didattica e nell'educazione, prepara i suoi studenti a prendere consapevolezza delle loro opportunità e ad essere capaci di affrontare la competizione in un orizzonte personale e lavorativo in continua espansione.

La Scuola si adopera per riconoscere talenti e per promuoverli individualmente.

Come trasmettiamo un’AMPIA FORMAZIONE GENERALE

È intenzione della DSM trasmettere agli allievi una formazione complessiva d’insieme. Per garantire ciò, il nostro programma prevede una molteplicità di materie in linea con le direttive fissate dalla Conferenza dei Ministri dell’Istruzione in Germania (KMK) e dal Memorandum del 1975.

  • Per allievi per i quali il tedesco costituisce la seconda lingua, la base per questa formazione globale è data da specifici approcci didattici che forniscono un supporto per l’apprendimento del tedesco (DaZ e DFU). Lo stesso vale per l’italiano (IaF) per gli studenti che lo imparano come lingua straniera.
  • Per migliorare le competenze linguistiche del tedesco per le classi dalla 1 – 6 viene attuato uno specifico programma di lezioni–tandem, come previsto dal nostro programma per “tedesco come seconda lingua” (DaZ). Il miglioramento delle competenze della lingua tedesca nelle materie non linguistiche (matematica e le materie scientifiche, storia, religione ecc.) avviene secondo il programma per il tedesco nelle materie non linguistiche (DFU) che approfondisce le capacità di comprensione ed espressione in tedesco.
  • Agli allievi della DSM viene offerta l’opportunità di imparare almeno quattro lingue. A partire dalla scuola dell’infanzia apprendono, oltre alla lingua madre, la prima lingua straniera, che è a seconda della provenienza il tedesco o l’italiano. Seguono (a partire dalla 4a classe) l’inglese, e poi (a partire dalla 7a classe) il latino o il francese. Le lingue straniere possono essere scelte come materia d’esame per la maturità, qualora ci sia un numero sufficiente di studenti per costituire i corsi.
  • Per quel che riguarda le lingue moderne si può ottenere la certificazione linguistica secondo quanto previsto dagli standard europei. Gli allievi che optano per il latino possono conseguire l’attestato tedesco del “Latinum”dopo 4 anni.
  • L’approccio alle materie scientifiche viene favorito, a partire dalla scuola dell’infanzia, avvalendosi di progetti sviluppati insieme al ginnasio. Così facendo si sollecita la naturale curiosità dei più piccoli. Nella scuola primaria il pensiero scientifico viene sviluppato specialmente durante le lezioni di “Sachkunde”(conoscenze tecnico-scientifiche). Nella scuola secondaria di primo grado le scienze vengono trasmesse con Biologia a partire dalla classe 5a, Fisica dalla classe 7a e Chimica dalla classe 8a. Il ricco materiale didattico e di laboratorio, di cuila scuola dispone, i set messi a disposizione per fare esperimenti, i laboratori di Biologia, Chimica e Fisica modernamente attrezzati offrono agli allievi molteplici possibilità di condurre in autonomia esperimenti e ricerche durante le lezioni. Le materie scientifiche possono essere scelte come materia d’esame alla maturità.
  • Fanno inoltre parte integrante della formazione generale le materie obbligatorie riguardanti le scienze sociali, cioè Storia, Politica, Religione o Etica e Philosophie (in tedesco) o Filosofia (in italiano).
  • Per quel che riguarda le capacità artistico-musicali, queste non solo potranno essere sviluppate durante le ore di lezione di musica e arte, ma anche avvalendosi delle numerose proposte offerte dai vari corsi facoltativi extracurriculari.
  • Lo stesso vale per le attività sportive: le due ore settimanali obbligatorie di Educazione fisica possono essere integrate partecipando a una o più iniziative sportive pomeridiane (calcio, pallavolo ecc.).
  • L’alto livello qualitativo dell’insegnamento impartito alla DSM nelle materie di Tedesco, Matematica e Inglese viene consolidato tutti gli anni attraverso verifiche comparative nelle varie classi. Nella 10a classe si svolgono, come previsto dalla Conferenza Permanente dei Ministeri dell'Istruzione dei Länder della Repubblica Federale di Germania (StändigeKonferenzderKultusministerderLänder - KMK), le verifiche centralizzate (ZentraleKlassenarbeiten- ZKA) nelle materie di Tedesco, Matematica e Inglese.
  • Le prove scritte per l’esame di maturità si svolgono secondo le linee guida e le disposizioni del “Deutsches InternationalesAbitur” (Esame di maturità tedesco internazionale) e coordinate a livello regionale. La DSM appartiene alla regione d’esame che attualmente comprende l’Italia e la Grecia.
  • Un curriculum di competenze di metodi di apprendimento che copre tutte le classi permette agli allievi di confrontarsi, nel corso delle lezioni, con le diverse forme di studio, con la presentazione di risultati e con forme di apprendimento cooperativo. Ciò permette ad ogni allievo di sviluppare il suo personale metodo di studio, e all’insegnante di variare l’approccio didattico in base ai contenuti e contribuire così al successo nell’apprendimento.
  • Oltre all’acquisizione di nozioni e metodologie di studio nelle diverse materie, la DSM offre numerose opportunità che favoriscono lo sviluppo della personalità degli allievi. Ciò avviene attraverso offerte extracurriculari che spaziano dallo sport alle scienze, dalle lingue alla musica, all’arte e alle scienze sociali.
  • Le capacità di affrontare competizioni vengono sviluppate in modo mirato attraverso numerosi progetti e gruppi di lavoro. Per esempio, partecipando a eventi quali MUN, GIN, business@school, Jugendforscht (I giovani fanno ricerca), Jugendmusiziert (Gioventù in musica), Olimpiadi di matematica, concorsi di lettura, gare sportive ecc.
  • Due biblioteche molto ben fornite, una per gli allievi delle classi 1-6, e l’altra, più grande, con volumi più specifici e tematici per le classi superiori, sollecitano gli allievi, affiancati dai collaboratori della biblioteca e supportati da specifici programmi, alla lettura e li introducono al lavoro scientifico.
  • Per facilitare il passaggio agli studi universitari e al mondo del lavoro, si offre agli studenti l’opportunità di presentarsi e di entrare in contatto con altri e provare a mettere in pratica idee da loro sviluppate. Le settimane di orientamento professionale previste nella classe 10a, così come l’aiuto offerto dalla scuola per organizzare stage estivi in aree di lingua tedesca, costituiscono ulteriori tasselli per l’approccio al mondo professionale. La DSM, in collaborazione con l’agenzia del lavoro tedesca (Agentur für Arbeit), offre un ampio ventaglio di attività di orientamento inerenti la scelta del percorso di studi o professionale.
  • Il costante aggiornamento del corpo docenti della DSM è previsto dagli obiettivi di sviluppo della scuola e trova la propria attuazione nel programma di aggiornamento. L’ampia scelta in tal senso include corsi di aggiornamento interni alla DSM così come in una delle scuole all’interno della regione di riferimento. La DSM fa parte insieme alle scuole tedesche all’estero in Grecia, Italia, Scandinavia e Finlandia di una regione di aggiornamento professionale caratterizzata da costanti e proficui scambi tra le scuole che vi appartengono.

Progetti – sviluppi futuri

  • Seguire ulteriormente lo sviluppo del programma per l’apprendimento della lingua attraverso un collegamento ancora più stretto tra DaZ e DFU, in modo da rendere ancora più efficace il programma per l’apprendimento del tedesco.
  • Sviluppare un programma per l’utilizzo dei mezzi digitali attraverso un curriculum indirizzato all’educazione mediatica e all’impiego delle tecnologie digitali in ambito didattico; ne consegue l’adeguamento dell’attrezzatura con l’obiettivo di fornire con i mezzi digitali richiesti le aule didattiche.
  • Rielaborare i concetti del programma per “il giorno di studio” (Studientag) nella classe undicesima, con particolare attenzione al successivo percorso di studi o di scelta professionale.
  • Riflessione per sviluppare iniziative mirate a sostenere gli allievi con talenti particolari (Hochbegabte).
Deutsche Schule Mailand - Scuola Germanica di Milano
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per monitorare e migliorare l’esperienza di navigazione. Continuando a navigare, interagendo con il nostro sito web, scorrendo le pagine o cliccando il pulsante OK si autorizza l’utilizzo dei cookie su questo sito.