Deutsche Schule Mailand - Scuola Germanica di Milano

Leitbild DSM, Trasmissione dei valori

Leitbild DSM, Trasmissione dei valori

Trasmissione dei valori

L'istruzione e l'educazione presso la Scuola Germanica di Milano si orientano a valori ed esperienza della cultura cristiano-occidentale ed all'umanesimo europeo e preparano gli alunni a un'Europa cosmopolita.

Attraverso la scuola, gli allievi possono sviluppare una personalità autonoma e critica che consente loro la partecipazione responsabile e attiva, in qualità di cittadini maturi con fiducia in se stessi e coraggio civile, alla costruzione della società. La tolleranza, l'apprezzamento/la considerazione e l'apertura verso il prossimo nascono da una chiara consapevolezza dei valori, caratterizzata dalla concreta disponibilità al dialogo.

Nei loro rapporti interpersonali allievi e insegnanti sviluppano e consolidano perciò i valori etici fondamentali, e in particolare quelli di rispetto, onestà e giustizia.

Come trasmettiamo i VALORI per noi importanti

I valori vengono trasmessi attraverso un insieme di azioni che si integrano e si potenziano a vicenda. Particolarmente importante sono a tal fine le lezioni in tutte le materie, il cui scopo non è solo di impartire mere nozioni, ma di contribuire alla formazione della personalità nel rispetto dell’individualità di ciascuno anche attraverso i contenuti, la modalità didattica e il rapporto interpersonale che si crea in classe. Tutto ciò contribuisce a formare persone che agiscono con responsabilità e autonomia nel rispetto delle regole sociali.

  • Attraverso la cooperazione delle diverse figure che concorrono alla vita scolastica, gli allievi apprendono sin da piccoli come funziona una società democratica basata sul rispetto reciproco. Di questa comunità fanno parte anche i rappresentanti di classe degli studenti che sono membri attivi della Rappresentanza degli Studenti (Schülermitverantwortung, SMV).
  • La SMV costituisce un modello di azione democratica nel contesto scolastico. Affiancata dagli insegnanti di fiducia (Vertrauenslehrer), partecipa agli incontri che si tengono regolarmente, per esempio, con la direzione scolastica. Inoltre, in quanto parte integrante della vita scolastica, i rappresentanti della SMV partecipano ai collegi scolastici generali (Gesamtkonferenzen) e ai progetti di sviluppo della scuola. Infine, la SMV porta avanti in modo autonomo propri progetti elaborati nell’interesse degli studenti.
  • Sempre nell’intento di accompagnare e sostenere gli allievi nel loro percorso di autonomia e indipendenza, la scuola ha messo a punto un curriculum delle competenze sociali che si basa su un programma articolato di iniziative volte a favorireil loro sviluppo a partire dalla scuola dell’infanzia, tenendo conto delle diverse fasce di età. Tra le iniziative promosse vi sono quelle che favoriscono il rafforzamento della fiducia in se stessi (per esempio attraverso workshop riguardanti i disturbi alimentari) e altre che aiutano a sviluppare il coraggio civile e la reciproca tolleranza. Nel programma per formare giovani mediatori di conflitti vengono fornite agli studenti volontari strategie di intervento e mediazione, per favorire la soluzione del conflitto condivisa da entrambe le parti. Così gli alunni si confrontano concretamente con situazioni di conflitto, imparano a gestirle, a superare casi di emarginazioni e a praticare la tolleranza (vedi Curriculum delle competenze sociali).
  • Tematiche e riflessioni riguardanti elementi costitutivi della nostra cultura cristiano-occidentale vengono proposte e discusse in modo interdisciplinare, stimolando gli allievi a confrontarsi criticamente,avanzando tesi e argomentazioni differenti.
  • I valori costituiscono un elemento fondante e irrinunciabile della vita. La loro trasmissione avviene con un approccio improntato alla responsabilità ecumenica che, per tradizione, avviene in stretta collaborazione con le due comunità ecclesiastiche, quella dei Cattolici di Lingua tedesca e quella Evangelico-Luterana di Milano. Le materie di Religione, Etica, “Philosophie” (in tedesco) e Filosofia (in italiano) permettono agli allievi di allargare l’orizzonte delle loro esperienze con lo scopo di trovare propria identità confrontandosi con la pluralità delle decisioni etiche e le scelte su come vivere la propria vita.
  • La disponibilità al dialogo viene stimolata anche attraverso i nostri progetti sociali, come il Bazar di Natale e l’accudimento di bambini bisognosi (Progetto sociale CAF).

Progetti e sviluppi futuri

  • Implementare delle iniziative comprese nel curriculum delle competenze sociali e la loro successiva valutazione.
  • Elaborare nuove iniziative che coinvolgano gli alunni in compiti di tipo sociale all’interno e fuori dalla scuola, p.e. assistenza in mensa, introduzione di tutoraggio tra allievi (i grandi aiutano i piccoli) con relativa certificazione.
  • Riflettere sull’introduzione di rappresentanti degli studenti nelle classi della scuola primaria.
  • Implementare lo specifico curriculum per la “ora con l’insegnante di classe” per le classi 5e.
Deutsche Schule Mailand - Scuola Germanica di Milano
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per monitorare e migliorare l’esperienza di navigazione. Continuando a navigare, interagendo con il nostro sito web, scorrendo le pagine o cliccando il pulsante OK si autorizza l’utilizzo dei cookie su questo sito.